Il nome della rosa: "Più amara della morte è la donna"

Il_nome_della_rosa, Umberto Eco - http://clipcinema.blogspot.it
Il_nome_della_rosa, Umberto Eco

Adso da Melk: "Maestro? Devo dirvi una cosa

Guglielmo da Baskerville: Lo so

Adso: Volete sentire la mia confessione?

Guglielmo: Preferirei sentire prima le tue confidenze come un amico

Adso: Maestro, voi siete mai stato innamorato?

Guglielmo: Innamorato? Parecchie volte

Adso: Davvero?

Guglielmo: Si certo; Aristotele, Ovidio, Virgilio, Tommaso D'Aquino.

Adso: No, no, io intendevo..

Guglielmo: Ahh. Non è che tu confondi l'amore con la lussuria?

Adso: A si!? Non lo so, voglio soltanto il suo bene; voglio che sia felice, vorrei salvarla dalla miseria

Guglielmo: Ahi Ahi!

Adso: Perchè Ahi Ahi?

Guglielmo: Sei innamorato!

Adso: E' una cosa brutta?

Guglielmo: Nel mondo religioso può creare qualche problema.

Adso: Maestro, ma Tommaso d'Aquino non esalta l'amore sopra ogni altra virtù?

Guglielmo: Si, l'amore di Dio, Adso, L'amore di Dio.

Adso: E l'amore per una donna?

Guglielmo: Per una donna? Tommaso D'Aquino ne sapeva molto poco, ma le Scritture sono molto chiare. Nei proverbi è scritto "la donna si impossessa della preziosa anima di un uomo", e nell'Ecclesiaste è scritto "più amara della morte è la donna"

Adso: Si, ma voi che cosa ne pensate Maestro?

Guglielmo: Bhe, io non ho beneficiato della tua esperienza, ma, ecco trovo difficile convincermi che Dio avrebbe inserito un essere così immondo nella Creazione senza almeno dotarlo di qualche virtù. Ahh quanto sarebbe quieta la vita senza l'amore, tanto sicura, tanto calma, tanto noiosa."

it.wikipedia.org/wiki/Il_nome_della_rosa





Condividi questo post :
 

Posta un commento

 
Pin It button on image hover